Adobe Photoshop - corsi e tutorial

adobe photoshop

Due corsi su Adobe Photoshop - divisi in 2 cd che vi insegnano ad
usare Photoshop come veri esperti e di lavorare professionalmente con Photoshop.

Corsi e Tutorial Photoshop

 corsi photoshop

Usare livelli perforati in Photoshop ?
Maschere con canali alfa ?
Canali alfa moltiplicati ?
Fotorittocco da falsari ?
Forme vettoriali Photoshop svelati ?
Gestione immagini in batch ?
Grafiche e siti web con Photoshop ?
Usare tutti gli strumenti di Photoshop ?
Differenza tra dpi, lpi, spi, ppi ?
Risoluzione Photoshop spiegata (finalmente)
Fotomontaggio estremo ?
Livelli ritagliati qualcuno ?
Fluidifica di Photoshop ?
Creare effetti speciali usando i filtri di Photoshop ?
I vari metodi di Photoshop - e chi li capisce ? (noi!)

... e tutto quello che vi potrebbe servire di far crepare di invidia
i vostri odiosi colleghi d'ufficio/studio grafico.

Eccovi qui sotto un'anteprima di solo alcuni tutorial Photoshop trattati nel corso Photoshop Killer ma per vedere i contenuti completi ed anche di scaricarvi qualche tutorial Photoshop di esempio - farete prima se entrate nel sito.:

 

Questi sotto sono alcuni estratti dell indice e del contenuto del corso su Adobe Photoshop.
Lo stesso corso NON è in forma scritta ma con video a pieno schermo ed audio parlato dagli insegnanti di Photoshop dove vedete passo per passo come si lavora e come usare Photoshop professionalmente.
Il corso su Photoshop contiene in tutto circa 12 ore di lezioni su Photoshop tra i 2 cd.


Photoshop Svelato:

Canali Alfa, cancellare più livelli, selezioni salvate, livelli duplicati, assegnare un nome al canale alfa, modalità RGB, CMYK, filtro rilievo, livello di lavoro, riempiamo lo sfondo del livello di un colore, selezione e dialogo livelli dal menu regola, ritagliare dallo sfondo la nostra scritta che ora è estrusa, selezioni dal canale alfa sfochiamo il canale alfa estruso per ammorbidire la tridimensionalità della scritta, creare una ombra, dal menu regola luminosità e contrasto per aumentare le ombre, scritta 3D fatta solo con i canali alfa, il funzionamento dei canali alfa e come sfruttarli sui livelli di lavoro del documento.
Canali Alfa di Photoshop, usiamo le tonalità dei gamma dei colori singoli dei canali RGB all'interno dei canali alfa, cambiare le tonalità colorate attraverso i canali alfa per intervenire su gamme di colori intere dell'immagine. Usiamo anche l'opzione istantanea dalla palette storia per vedere le due versioni ovvero quella prima e quella dopo della modifica.
Modalità Fusione Photoshop, Metodi di fusione, Metodo attraversa usato per i set di lavoro ma può essere sostituito con le altre modalità fusione per ottenere dei effetti speciali. Differenze tra attraversa e le altre modalità e l'utilizzo della opacità dalla palette livelli, metodo normale & metodo dissolvi quest'ultimo funziona solo se....

Corsi e Tutorial Photoshop


Metodo moltiplica
, per esempio una texture, Spiegazione del colore neutro nei metodi di fusione.Metodo scolora e le sue funzionalità. Metodo sovrapponi, luce soffusa e luce intensa e le loro differenze e quando usarli. Utili soprattutto per scritte fuse in immagini. Metodo colore scherma, e colore brucia e che effetto hanno tra le immagini. Metodo scurisci, e schiarisci. Questi paragonano i pixel tra due immagini a livello dei canali RGB e sfruttano queste informazioni per l'effetto ottenuto. Metodo differenza, tende ad intensificare i colori - utile per creare poster tipo anni '70. Metodo tonalità, saturazione, e luminosità svelati.
Metodo colore, svelato.

 

Entrata Principale del sito

 

Le selezioni, Incominciamo con le selezioni standard tipo quella rettangolare. Come selezionare, spostare solo la selezione o anche il suo contenuto. La sbarra delle opzioni ci consente di gestire meglio gli strumenti di selezione per cui occhio a questa. Far intersecare due selezioni e ritornare in modalità standard. Accenni sulle altre selezioni tipo quella ellittica, occhio al livello nel quale vi trovate. La selezione si adegua alle forme di un oggetto se siamo in un livello trasparente.

Gli altri strumenti di selezione...
il Lazo. Invertire una selezione e le modalità di usare questa funzione.
Deselezionare una selezione. Lazo poligonale e Lazo magnetico... come usarli ovvero selezioni poligonali e quelle magnetiche. Usiamo il tasto tab per nascondere le palette per vedere meglio il campo di lavoro. Selezioniamo i contorni di un'ogetto con precisione. La bacchetta magica e i settaggi ottimali per usarla al meglio. Settiamo la sua tolleranza a diverse configurazioni per vedere i diversi livelli della sua operabilità. Scegliamo un'altro colore e riempiamo la selezione usando tasti di comando. Accenni sulla composizione dei colori nella finestra del selettore colori. Assegniamo una tolleranza minore per ottenere un altro tipo di selezione. Selezioniamo ancora all'interno di una selezione sommando due selezioni. Ora proviamo con tolleranza di 1 pixel.

 

 tutorial photoshop

 

Lo strumento penna... viene usato anche per ottenere delle selezioni veramente precise.
Usiamo lo zoom per vedere meglio. Una volta fatto il tracciato con lo strumento penna possiamo modificare gli svariati punti per perfezionare il tracciato, - usiamo lo strumento aggiungi punto per gestire meglio il tracciato.
Possiamo anche manovrare i nodi e le maniglie di controllo delle curve Bezièr. Poi convertiamo in selezione il tracciato creato con alcune opzioni di settaggio per avere una selezione ottimale. Usiamo la palette del navigatore per visualizzare meglio il tutto. Riempiamo la selezione con un colore piatto per verificare la sua precisione.

Corsi Photoshop - entrate qui

 

Strumenti pittorici di Photoshop

L' Aerografo
Incominciamo con le opzioni generiche pertinenti a tutti gli strumenti pittorici - tipo di pennello, la pressione ecc.
Impostiamo il colore col quale vogliamo dipingere ma facciamo attenzione ai colori imperfetti, ovvero quelli che saranno molto diversi in stampa che sullo schermo.
Impostiamo anche il metodo dalla sbarra delle opzioni simili ai metodi di fusione.
La pressione influisce sulle pennellate.
Aumentandola aumenta anche la quantità di colore applicata.

Il Pennello
Offre diversi tipi di pennellate ma i settaggi sono simili a quello dell'aerografo con alcune differenze.
Vediamo i diversi pennelli disponibili, come sceglierli e come modificare i loro settaggi (grandezza, durezza, spaziatura delle pennellate, l'angolatura). Ovviamente la scelta del pennello poi si comporterà diversamente se usiamo lo strumento l'aerografo o lo strumento pennello. Creare una pioggia di palline con due pennellate? E che ci vuole...? (Photoshop!) Per divertirci prendiamo un pennello gessetto - che simula la spatola tradizionale del pittore.

Lo Sfumino
Di nuovo abbiamo opzioni simili all'aerografo o al pennello.
Questo strumento simula la pittura col dito.
Possiamo anche stendere il colore con questo strumento.
Anche qui il settaggio della pressione del pennello influisce visibilmente sulle pennellate fatte.
Lo strumento Sfoca
Usiamo anche l'opzione usa tutti i livelli dalla sbarra opzioni.
Usiamo sempre l'opzione pressione per cambiare l'effetto.Lo strumento Contrasta
Con questo possiamo modificare il contrasto nei colori attraverso delle pennellate mirate.
Simile al box dialogo regola luminosità e contrasto.
Usiamo la voce versione precedente.Lo strumento Scherma
Questo sovraespone la luminosità dei colori come nel campo fotografico.Lo Strumento Brucia
Questo strumento fa l'opposto dello strumento Scherma ovvero sottoespone i colori come nel campo fotografico.

Lo strumento Spugna
... desaturizza invece i colori rendendoli meno intensi.

Nota - Nota Audio: Come usare questi due nuovi strumenti. Utili se si lavora in gruppo o semplicemente per tenereappunti sul lavoro in corso assieme l'immagine in questione.

 

Contenuto COMPLETO dei 2 corsi

 

Logo Acquapill
Creare una capsula trasparente riempito di 'acqua' con una bollicina di aria al suo interno assieme con una scritta... utile per usare come bottone per un sito o un cd multimediale. Un tutorial esauriente usando canali, livelli filtri e altre opzioni di Photoshop.
Iniziamo a creare una forma ovale che servirà come contorno.
Qui lavoriamo inizialmente nei canali alfa dato che la forma ovale che creiamo poi ci servirà svariate volte come selezione. Creiamo un nuovo canale alfa assegnando un nome. Con due cerchi e un rettangolo otteniamo la forma ovale tipo una capsula che fungerà da base al resto. Nozioni su come duplicare una selezione e manovrarla in genere. Una volta ottenuto la forma si crea una selezione da questa per passare a lavorare nei livelli.
Ridimensioniamo l'intero documento, salviamo e diamogli anche un nome. Prendiamo la nostra selezione, creiamo un nuovo livello e riempiamo la selezione sul nuovo livello con una sfumatura e poi applichiamo il filtro sfumatura.
Entriamo nel dialogo stile livello per creare un'ombra esterna alla nostra forma sfruttando le opzioni opacità.
Applichiamo anche dello smusso e rilievo dal stile livello, occhio ai settaggi usati nel tutorial.
Abbiamo anche modificato i metodi luce nella voce ombreggiatura del filtro smussa.
Cosi abbiamo dato tri-dimensionalità alla forma ovale. Ora assomiglia una capsula 3D con una piacevole ombra di sfondo.


Ancora duplichiamo il livello e con modalità moltiplica dal menu fusioni aumentiamo l'effetto dei colori dell'oggetto. Attraverso stile livello modifichiamo l'ombra esterna per dargli un colore quasi acquamarino come un' ombra creata da un recipiente di vetro contenente dell'acqua. Creiamo un livello nuovo vuoto per creare un'ulteriore livello di colori sopra quelli precedenti. In questo livello, con la nostra selezione originale creiamo un'effetto di chiaro nel mezzo della nostra capsula per aumentare l'effetto di trasparenza che un recipiente di acqua dovrebbe avere. Usiamo anche le modalità fusione sovrapponi abbassando l'opacità.
Duplichiamo questo livello e con colore scherma dalle modalità fusione otteniamo un'ulteriore strato.
Sempre per il livello di luce nel recipiente. Duplichiamo ancora l'ultimo livello e ridimensioniamolo per ottenere un altra faccettatura di colore chiara in basso del nostro recipiente.Creando un nuovo livello ora sempre con la selezione riempita con una sfumatura dal bianco al trasparente creiamo la parte superiore della capsula che è la bollicina d'aria all'interno del recipiente pieno di liquido.

Creando un nuovo livello con la selezione attiva e ridimensionata gli diamo un bordo dal box dialogo traccia - questo effetto serve per ottenere il riflesso 'reale' della luce che cade sopra l'oggetto.
Ora aggiungiamo un testo dato che la capsula servirà come un bottone per un sito web o un cd multimediale.
Applichiamo una ombra di sfondo alla scritta con colore blu marino per assomigliare una scritta sott'acqua.
Lo posizioniamo sotto alcuni livelli per far sembrare che stesso la scritta si trova all'interno della capsula ovvero dentro la pastica della capsula.
Immaginatevi una capsula di medicina piena di liquido con una bollicina d'aria al suo interno ed illuminata dal sole... più o meno questo è il risultato finale.

Risoluzione in Photoshop

dpi, ppi, spi, lpi, ppi - pixel per pollice, risoluzione dello schermo a 72 ppi, cambiare la risoluzione dei ppi nell'immagine, indovinare la probabile dimensione, immagine per la stampa. lpi, procedure di stampa, esempi di lpi, stampe a colori, scala di grigi, retinatura, pellicole, misura e densità delle lpi, densità dei dpi, riviste stampate su carta patinata, stampa giornali, stampatore, fotolitista, a quanti dpi preparare un'immagine, gestire correttamente le lpi, stampanti d'ufficio, stampa industriale, la struttura delle lpi e delle dpi. angolature delle retinature, calcoli usando Photoshop, calcolare correttamente la risoluzione dei dpi,
box di dialogo, conoscendo le lpi, calcolare con estrema precisione la risoluzione per l'immagine,
scannare immagini, buoni risultati in stampa, la regola del rapporto tra le lpi e i ppi.

Facciamo diverse prove per martellare questo concetto nelle nostre zucche toste.
Sapere calcolare matematicamente la risoluzione ottimale per un'immagine bisogna prendere in considerazione il piccolo dettaglio di quando settare la risoluzione di un'immagine, prima o dopo l'elaborazione.
Prima durante o dopo la scansione?
Cosa fare se dobbiamo fare la scansione di un francobollo e poi stamparlo in formato A4?
Seguite che sarete illuminati.

 

Lezioni Photoshop

 

Fotomontage con diverse tecniche standard:

Incominciamo con la regolazione dei livelli dal menu immagine => regola per ottimizzare i colori dell'immagine.
Fatto questo ritocchiamo elementi indesiderati, in questo caso facciamo sparire delle vele di surf che disturbano l'immagine. Ora ripuliamo la sabbia della spiaggia togliendo le macchie presenti ed anche delle ombre indesiderate. Salviamo. Creiamo un livello che contiene dell'acqua interamente all'interno di Photoshop usando i filtri nuvole, involucro di plastica e increspatura oceano. Poi regoliamo la tonalità e saturazione e distorciamo il tutto con prospettiva per dare l'impressione di una superficie d'acqua con orizzonte. Questo lo incolliamo nell'immagine. Ora ci prepariamo due selezioni per dopo poterci incollare dentro l'acqua. In questo tutorial potete assistere ad un uso svariato degli strumenti di selezione assieme con i canali alfa. Incolliamo il livello dell'acqua in una delle selezioni per sostituire la sabbia della spiaggia così ora le tre ragazze stanno camminando sull'acqua come un personaggio storico fece una volta. Aggiustiamo con una selezione e il filtro sfumatura i contrasti poco naturali tra l'acqua e l'inizio della foresta in fondo dell'immagine. Ora procediamo a provare altre idee.
Invece del cielo ci prepariamo altri sfondi come un tramonto e lo sostituiamo. Ritochiamo anche l'ombra delle ragazze sull'acqua per farla sembrare più naturale e lì dove manca ne creiamo un'ombra simulata.

Terza opzione- invece del cielo piazziamo delle belle torri petrolifere fiammeggianti sull'orizzonte.
Qui usiamo la funzione incolla dentro la selezione e stesso nella selezione ancora attiva duplichiamo la prima torre per ottenerne 5 in fila per simulare un campo petrolifero sull'orizzonte. Alla fine abbiamo diverse versioni possibili nei quali con due click possiamo sostituire la sabbia con l'acqua o il cielo blu con un tramonto o le torri petrolifere.
Queste sono tecniche standard per fare fotoritocco o fotomontaggio.

Fotoritocco con l'uso principalmente del Lazo:
Ovvero come far sparire un'auto e ricostruire quello che ora manca al posto suo. Alcuni ragionamenti e progettazione mentale su quale procedura dovremo adoperare. Esempio dell'uso del timbro clonatore, ma useremo principalmente il Lazo, con diversi settaggi di sfumatura. Impostiamo il Lazo e proviamo a copiare pezzi di erba con diverse sfumature per vedere quello ottimale che fa per noi. Una volta scelto i settaggi si procede a coprire la parte bassa dell'auto con erba. Questo bisogna farlo in modo irregolare per evitare di ottenere un pattern nella texture. Fatto questo, procediamo a creare dei tronchi di albero interi usando solo la parte del singolo tronco esistente che sporge dietro la macchina. Ottimo esempio di come creare oggetti interi usando pezzetini di uno già esistente. Sembra facile... ma non lo è. Tra selezioni, copiare ed incollare e mascherare pezzetini otteniamo un nuovo tronco sull'erba che useremo per coprire la parte superiore dell'auto.
Rendiamo questo nuovo tronco più reale che possibile. Ora con diverse copie e grandezze del nostro tronco li posizioniamo anche con angolature diverse sull'auto per simulare molti tronchi uno sull'altro.
Ora l'auto è quasi sparita. I tronchi però sembrano troppo uniformi per cui copiamo dei rami dagli alberi nel giardino e li spargiamo in mezzo ai tronchi per renderli meno simili tra di loro. Uniamo tutti i livelli dei tronchi e dei rami. Ora passiamo ad elaborare il garage che prima era coperta dall'auto e allunghiamo proprio la serranda per coprire la parte rimanente ancora visibile dell'auto. Idem con l'albero che era dietro l'auto. A questo punto l'auto non c'è più. Ultimi ritocchi sui tronchi e aggiustiamo anche alcune macchie troppo regolari nell'erba ed è fatta.
L'immagine ora rappresenta un giardino, con tronchi e il garage e alberi sullo sfondo sembrano naturali e assomigliano il resto dell'immagine. Auto sparita, giardino ripulito. Siamo davvero dei bravi ecologisti.

photoshop tutorial

Logo Guerre Stellari:
Uso intelligente dei filtri per mostrarvi la loro potenza. Incominciamo con una scritta, la rasterizziamo e salviamo una sua selezione nei canali alfa. Ora vi sveliamo un truchettino per riempire col metodo moltiplica il resto del livello trasparente attorno la scritta SENZA rovinare la scritta. Scommettiamo che nemmeno i più bravi tra di voi conoscevano questa tecnica. Ora col filtro sfocatura sfochiamo la scritta e col filtro solarizza otteniamo una scritta tracciata in bianco su sfondo nero. Applichiamo auto livelli dal menu regola per accentuare l'effetto. Facciamo una copia di questo livello e prendiamo il filtro coordinate polari per distorcere del tutto la scritta. Cosa ancora più strana - giriamo l'immagine di 90 gradi e applichiamo l'inversione dell'immagine (mela o control+I) e applichiamo l'effetto vento tre volte. Ora la scritta distorta sembra quasi esplosa da una raffica di vento. Di nuovo invertiamo l'immagine e ancora una volta applichiamo i livelli automatici. E di nuovo l'effetto vento due volte e riruotiamo l'immagine indietro di 90 gradi. Se seguite il tutorial capirete perché l'abbiamo girata e poi rigirata. (praticamente abbiamo fregato una limitazione del filtro vento). Nel caso di errore possiamo usare la palette storia per tornare indietro. Infatti il maestro virtuale in caso (Pete) fa un bel casino e deve rifare quattro passi.
Meno male che c'è la storia per questo. Ora applichiamo di nuovo i coordinati polari. Ora ci diamo alle pazze gioie con altri filtri. Applichiamo il metodo fusione scolora al secondo livello, creiamo un nuovo livello nel quale creiamo una sfumatura dal viola all'arancione. A questo livelli applichiamo il metodo fusione colore.
Il risultato si lascia già vedere. Sul livello originale applichiamo una sfumatura radiale dal menu filtri.
Riprendiamo la selezione originale e cancelliamo riempiendo con il nero per ottenere una scritta piena di nero con tutti gli effetti creati sotto visibili.Ultimi ritocchi con qualche abbassamento di opacità ed è fatta,
livelli di ritaglio, livelli forati, gruppi di livelli, maschere livelli, set di lavoro, modalità attraversa, forare un livello, stile livello, livello raggruppato, maschera di ritaglio, fluidifica, usare Fluidifica, aree fisse, fluidificare del testo
Livelli, creare un logo, canali alfa, RGB & canali alfa, modalità fusione, selezioni, strumenti pittorici, risoluzione, fotomontage, fotoritocco, fluidifica, on-line help in Photoshop, sbarra delle opzioni, impostare le palette, impostare gruppi di palette, menu preferenze, strumenti e le loro posizioni nella palette strumenti,taglierina, selezione diretta, note audio, forme vettoriali, livelli forma, gestione del testo, kerning, palette caratteri, palette paragrafo, strumento testo alterato, testo editabile, box di regolazione, strumento slicing, box di dialogo salva, salva con nome, apri recente, flusso di lavoro, menu modifica, undo multiplo, impostazione colori, menu immagine, menu livello, stile livello, rasterizza, menu selezione, trasforma selezione, menu filtri, menu visualizza, prova colori,, modalità di lavoro, colori per la stampa, palette menu finestra, menu aiuto, esporta immagine, preferenze delle palette, versioni di Photoshop, ultima versione di Photoshop,
Tutto sui Livelli di Photoshop, livelli trasparenti, sfondo fisso, differenze tra uno sfondo e livello,
selezionare livelli, selezionare un livello, creare nuovi livelli, comandi segreti, duplicare un livello, palette livelli, tasti di comando speciali, copiare un oggetto, spostare livelli, settare le preferenze dello sfondo trasparente, preferenze griglia, avvertimento gamma,
collegare livelli, ,set di lavoro, opzioni palette livelli,
blocca lo sfondo, blocca il pennello, blocca spostamento, blocca tutto il livello, set di lavoro,
modalità fusione, creare un nuovo set da livelli collegati, gestione dei set, ordinare allineare livelli collegati,
unire livelli, unire sotto, unire collegati, unire visibili, flattenizzare livelli, salvare un'immagine con o senza livelli,
fusione tra livelli, maschere di ritaglio, creare nuovo documento, applicare scritte, spaziatura tra le lettere, tasti di comandi semplici, set di lavoro, Rasterizziare livelli, colore dello sfondo del documento, box dialogo salva, ombreggiatura sotto la scritta, filtro sfocatura, invertire la selezione, menu stile livello, smusso e rilievo,

Entra

 

ALTRI CORSI

lezioni Photoshop  Adobe Photoshop 7.0

Corso Photoshop 1   Corso Photoshop 2   Insegnanti di Photoshop  

 Struttura corso Photoshop    Ordinare corso Photoshop    Home

Provare per credere - Scaricate qualche tutorial di esempio